Una stazione dove succedono cose strane… (VIDEO)

Stazione di Liverpool Street, Londra: immaginate di trovarvi in mezzo a tanta gente e magari di essere anche di fretta. Improvvisamente succede qualcosa… che non si vede tutti i giorni! Eppure, per quanto possa essere difficile abituarsi a certe scene, in molte città la metropolitana rappresenta un palcoscenico imperdibile per chi vuole improvvisarsi artista e per chi, forse, pensa davvero di esserlo. Pensateci bene, le stazioni della metropolitana rappresentano sono tra i posti più frequentati al mondo. Quando si va in vacanza in una città ci si può perdere qualcosa ma molto difficilmente si potrà fare a meno di prendere la metro.
Non tutte le metropolitane sono uguali, però. Ce ne sono alcune che fanno parte della storia. Prendere la metropolitana a Londra, per esempio, non è soltato un’esigenza per chiunque si trovi in città ma è una delle classiche “cose da non perdere”. Un giro sulla Tube londinese è obbligatorio, non ci si può davvero rinunciare. Il discorso non cambia di molto se si pensa a New York. In quanti film, telefilm e video musicali avete visto le scalette della metropolitana newyorkese? Tantissimi! E volete rinunciare alla possibilità di sentirvi parte di un film, semplicemente prendendo la metro? No, di certo. La metro a New York è un must, anche perché porta dovunque in città e regala sensazioni difficili da spiegare, come quando si vedono per la prima volta i grattacieli mentre si torna in superfice.
In altri i casi, invece, le stazioni della metropolitana diventano delle gallerie d’arte. Succede, per esempio, con la metropolitana di Mosca; molte stazioni dislocate lungo le 12 linee che costituiscono la rete sotterranea moscovita contengono mosaici, dipinti e vetrate con scene della Rivoluzione Bolscevica. La stazione più particolare è quella di Ploshchad’ Revolyutsii, situata non lontana dalla Piazza Rossa su cui si affacciano alcune tra le principali attrazioni della capitale russa.

loading...